“Fbclid=” L’en­ne­si­mo truc­co (dan­no­so) di Face­book per trac­cia­re la navi­ga­zio­ne (e inva­li­da­re le cache)

Con­di­vi­di

E’ sfug­gi­to a mol­ti ma non a tut­ti, l’en­ne­si­mo truc­co di Face­book per trac­cia­re la navi­ga­zio­ne degli uten­ti quan­do clic­ca­no su link posta­ti sul Social Network.

I più atten­ti si saran­no accor­ti infat­ti che, clic­can­do su qua­lun­que link, imma­gi­ne o video ester­ni a Face­book, il Social net­work aggiun­ge un para­me­tro “?fbclid=” al link, segui­to da una strin­ga di carat­te­ri. Per veri­fi­car­lo, basta anda­re ad un qua­lun­que link che pun­ti ad un sito ester­no a Face­book, fare un click destro quin­di “Copia indi­riz­zo” o simi­li e poi incol­la­re il risul­ta­to in un qua­lun­que file di testo o nel­la bar­ra del bro­w­ser (sen­za pre­me­re “Invio”).

Que­sto para­me­tro (facil­men­te tra­du­ci­bi­le in “Face­book Client ID”) è uti­le solo a Face­book che così può trac­cia­re l’at­ter­rag­gio su quel sito da par­te del­l’u­ten­te. Su alcu­ni siti il para­me­tro risul­ta per­si­sten­te anche navi­gan­do nel sito in questione.

Il pro­ble­ma, oltre a quel­lo rela­ti­vo alla pri­va­cy, è che quan­do il navi­ga­to­re atter­ra sul vostro sito, lo fa con quel para­me­tro appic­ci­ca­to e quin­di, dato anche che il para­me­tro cam­bia per ogni visi­ta­to­re, da un lato va a gene­ra­re copie inu­ti­li nel­la cache sul vostro ser­ver e dal­l’al­tro impe­di­sce al ser­ver stes­so di ser­vi­re la pagi­na in cache, gene­ran­do quin­di traf­fi­co inu­ti­le a cari­co del siste­ma (e se ave­te un sito mol­to visi­ta­to que­sto può esse­re dav­ve­ro un gros­so problema).

Come risol­ve­re?

Per eli­mi­na­re il pro­ble­ma basta un pic­co­lo ritoc­co al file .htac­cess del vostro sito (se non sape­te cosa sia, cer­ca­te su qua­lun­que moto­re di ricer­ca), che vi ripor­to di segui­to. Aggiun­ge­te que­ste tre righe e il gio­co è fat­to: tut­te le chia­ma­te con il para­me­tro di face­book ver­ran­no auto­ma­ti­ca­men­te ridi­re­zio­na­te al link defi­ni­ti­vo, sen­za più trac­cia del­la strin­ga trac­cian­te. In più, dato che il redi­rect impo­sta­to è defi­ni­ti­vo (301) il vostro bro­w­ser lo memo­riz­ze­rà come tale, per gli acces­si successivi.

Ecco le righe:


Rew­ri­teEn­gi­ne On
Rew­ri­te­Cond %{QUERY_STRING} ^(.*)&?fbclid=[^&]+&?(.*)$ [NC]
Rew­ri­te­Ru­le ^(.*)$ /$1?%1%2 [R=301,L]


Natu­ral­men­te se lo sta­te­ment “Rew­ri­teEn­gi­ne On” è già pre­sen­te nel vostro file .htac­cess è inu­ti­le ripeterlo.

 

 


Con­di­vi­di

Car­rel­lo

Il tuo carrello è vuoto.

gdpr-image
Questo sito non utilizza cookies di profilazione, neppure nel negozio. Sono presenti cookies di terze parti. Trovate qui la nostra Privacy Policy.
Più info